#sindemia0202: CONFERENZA STAMPA

  • Data

    04.04.2022

  • Categorie

    News

  • Autore

    Convegno Salute

  • Condividi

Conferenza stampa tenutasi il 26/03/2021 in vista del Convegno del 28 Marzo. Presentano l'appuntamento le realtà organizzatrici: Assemblea per la Salute del Territorio di Bologna, Rete Non sta andando tutto bene di Brescia e l'Ambulatorio popolare del Caracol Olol Jackson di Vicenza.

Venerdì 26 marzo 2021 le realtà organizzatrici, la rete Non sta andando tutto bene di Brescia, l’Assemblea per la salute del territorio di Bologna e la Caracol Olol Jackson di Vicenza, hanno presentato “Sindemia 0202 – Convegno sulla salute” in una conferenza stampa online in vista della giornata del 28 Marzo:  un’intera giornata di approfondimento, condivisione di esperienze e saperi sui concetti di salute e prevenzione, sulla sanità e sui vaccini. Decine di relazioni, in modalità online, divise in tre sessioni di dibattito: per una nuova sanità, per un nuovo concetto di salute, per un vaccino bene comune.

Ecco l' appello dell' iniziativa presentata nell' intervista:

[...] Ci pare ora più che mai necessario iniziare a invertire la rotta, innanzitutto confrontandoci, condividendo esperienze e riflessioni con l’ambizione di sperimentare in forma nuova possibili processi di attivazione e mobilitazione in grado di incidere nell’immediato su come affrontare insieme la sindemia e di sviluppare uno sguardo di prospettiva. Per fare ciò, riteniamo sia importante produrre anche forme di sapere su quanto sta accadendo. Per questo motivo promuoviamo la costruzione di un convegno che ha l’obiettivo di far dialogare esperte ed esperti, medici, operatrici sanitarie, esperienze territoriali sulla salute, sindacati della sanità e singole persone con la prospettiva di produrre una solida conoscenza su quanto sta avvenendo e di iniziare a elaborare progettualità e possibilità di mobilitazione.

Ci sembra che sia decisivo tentare di costruire in modo collegiale e collettivo un nuovo concetto di salute e nuove pratiche, percorsi e strumenti per ripensare questo decisivo fattore sociale. Ed è cruciale farlo puntando ad assemblare e interconnettere una molteplicità di figure in grado di intervenire sul campo di contesa che si delinea nei prossimi mesi nel procedere del Covid-19, a partire ad esempio dalla necessità di forme di assistenza di base e gratuita e mettendo in evidenza il completo fallimento dei sistemi di tracciamento e l’inaccettabile privatizzazione dei brevetti da parte delle multinazionali. La complessità di una sindemia impone inoltre di ragionare e di procedere su più larga scala, interrogandosi sulle cause profonde della diffusione di un virus come il Covid-19, che origina in un contesto estrattivista di continua espropriazione e messa a profitto della natura umana e non-umana.

La partita politica nei prossimi mesi, che passa anche per il piano del Recovery Fund, può aprire terreni di mobilitazione per rimettere radicalmente in discussione l’assetto attuale, tutelare tutte le figure che lavorano nel sistema sanitario, progettare una nuova effettiva visione di sanità territoriale e di prossimità, affermare un nuovo concetto di salute dei territori e delle persone che li abitano.
 
La giornata del convegno si svilupperà attorno tre assi di riflessione:
  • Sessione I – Per una nuova sanità.  Questa sessione si focalizzerà sul lavoro e l’accesso al welfare del sistema sanitario, dove vorremmo discutere di nodi, condizioni, problemi e possibilità nel sistema sanitario nazionale e delle vertenze che si sono aperte in questi mesi.
  • Sessione II – Per un nuovo concetto di salute.  Una riflessione su salute, corpi e territori, dove vorremmo elaborare una lettura per una nuova idea di cura e un nuovo concetto olistico di salute.
  • Sessione III – Per un Vaccino bene comune.  In questa sessione verranno approfonditi i temi della pandemia e della sindemia, inquadrando il tutto a partire dal tema dei vaccini e delle dinamiche di profitto ad essi legate. 

Clicca qui per la presentazione integrale